CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI in DEROGA – CIGD

Cassa integrazione guadagni in deroga cigd c.i.g.d.

La cassa Integrazione Guadagni in Deroga, CIGD, è una forma di integrazione salariale introdotta dal Decreto Ministeriale 1° agosto 2014 n. 8347, 3a sostegno di quelle imprese che non possono ricorrere agli strumenti ORDINARI perché:

  • Non incluse nelle liste all’origine della CASSA INTEGRAZIONE
  • Hanno terminato il periodo di fruizione delle tutele ordinarie

La CIGD può essere concessa ai lavoratori subordinati con una anzianità di almeno 12 mesi (salvo quanto previsto dall’Art. 6, comma 1, Decreto Ministeriale 1° agosto 2014 n 83473) presso l’azienda e con qualifica di operai, impiegati e quadri, compresi apprendisti e i lavoratori somministrati.

La richiesta di attivare il trattamento CIGD può avere luogo da parte dei:

  • soggetti giuridici qualificati come imprese, ex art 2082 c.c.;
  • dai piccoli imprenditori, art 2083 c.c., come coltivatori diretti del fondo, artigiani o piccoli commercianti;
  • dalle cooperative sociali con riferimento ai lavoratori che hanno un rapporto di lavoro subordinato.

L’integrazione viene calcolata in base alle ore di lavoro non svolto tra le ZERO e il limite dell’orario contrattuale e comunque non superando le 40 ore settimanali, mentre viene riconosciuta l’80 % dell’indennità oraria, comprensiva eventuali ratei di mensilità aggiuntive. In ogni caso, l’importo della prestazione non può superare un limite massimo mensile stabilito di anno in anno.

Il beneficio può essere erogato ai lavoratori sospesi dal lavoro o che effettuano un orario ridotto per diminuzione orario di lavoro o per sospensione dell’attività a causa di:

  • Situazioni aziendali dovute a eventi transitori e non imputabili all’imprenditore o ai lavoratori;
  • Situazioni aziendali determinate da condizioni temporanee di mercato;
  • Crisi aziendali;
  • Ristrutturazione o riorganizzazione.

La richiesta deve essere fatta entro 20 giorni dalla data in cui ha avuto inizio la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro, corredata dal verbale di accordo sindacale e dall’elenco dei lavoratori interessati.

08/05/2020
51